Giovanna Lentini

Noi Natura, tecnica mista su tela

Vota quest'opera!

Votazioni Chiuse.

Dimensioni
130x180
Categorie
Pittura

Biografia

La sua prima partecipazione a una mostra collettiva risale al 1998. Prima di allora è stata moglie e madre di due figli. La passione per la pittura l'ha portata a frequentare gli studi dei pittori marsalesi Jole Cascio e Vito Linares, e il pittore "Togo" (Enzo Migneco) nel 1998, partecipando ad un corso di calcografia svoltosi presso l'Ente Mostra di Pittura di Marsala. Del 2003 è la sua prima personale a Marsala, proprio all'Ente mostra di Pittura Contemporanea, dal titolo "Un linguaggio tra elegia e fluidità ". Una Maturità Classica l'ha condotta ad appropriarsi di un trasversale 'modus dialogico'con le nuove generazioni scolastiche, attraverso un necessario e puntuale approfondimento; e la sempre cosciente, personalissima applicazione delle tecniche pedagogico-educative. Tra i suoi skills professionali, importante, risulta essere, la sua nobile, perchè orientata all'alterità , formazione di 'Art Counselor'; formazione che le ha permesso di unire alla propria connaturata disposizione artistica, la risoluta capacità applicativa di fondamenti terapeutico-espressivi, sempre, oculatamente orientati alla rivalutazione di singole personalità in disagio relazionale. Ha, per conseguenza, ricreato il suo mondo artistico, in relazione con l'esecuzione di un intimo sentire, proiettandolo verso il mondo senziente esponendo i suoi lavori fin dal 1990 in mostre personali e collettive; ed in rassegne d'arte di carattere nazionale e internazionale. Sia in Italia che all'estero. Molte delle sue opere sono state inserite in cataloghi e pubblicazioni d'arte nazionali; e suoi dipinti sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero. Vive ed opera a Marsala, sua città natale. "Penso che Noi siamo le nostre radici e tutta la nostra vita artistica altro non è che cercare di conoscere la nostra essenza e condividerla. All'inizio quasi d'istinto, la pittura era una valvola di sfogo, un modo per esternare la mia visione del mondo, quasi gridando, utilizzando colori dai forti contrasti. Poi, pian piano, la pittura è diventata una compagna di vita, un modo per esprimermi e fortificarmi sempre di più. I dipinti vengono da mondi lontani e allo stesso tempo parlano di me, ci sono dentro ricordi e desideri. Cerco di coglier la poesia e la bellezza della vita." (Giovanna Lentini) Hanno scritto di lei: Claudio Forti - Sergio Troisi - Antonella Foderaro- G. Aldo Ruggieri - Achille Pace Giovanna Cornado Ferlucci - Tonino Contiliano Francesco Gallo Mazzeo- Erminio Gandolfo Aldo Gerbino - Ignazio Licata - Gianni Prè - Gianna Panicola - Antonia Colamonico Giorgio Seveso Giacomo Solazzo_ Peppe Sciabica - Togo Salvatore Giampino_ Alberto Bolzani